Taglio ai gettoni di presenza, M5S Paternò: “Lo avevamo promesso, e lo abbiamo fatto.”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella giornata dell’undici giugno il gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle di Paternò ha tenuto una conferenza stampa con cui ha presentato il fondo creato dal taglio dei gettoni di presenza e il suo utilizzo.

 

 

35192863_1254204228049000_8107118738228117504_n“Così come promesso in campagna elettorale dal nostro candidato sindaco Salvo La Delfa – affermano i consiglieri Martina Ardizzone, Claudia Flammia e Marco Gresta – abbiamo provveduto per il primo anno di consiliatura a tagliarci una somma proveniente dai gettoni di presenza percepiti dai consiglieri comunale. Stiamo accantonando queste eccedenze all’interno di un fondo gestito direttamente da noi che rendiconteremo di tanto in tanto ai cittadini e che utilizzeremo per finanziare progetti, idee o interventi utili alla collettività. Come già fatto a tutti i livelli, Regionale, Nazionale e da adesso anche Paternò potrà beneficiare di un fondo a 5 Stelle.

 

Durante la conferenza stampa sono state elencate sommariamente anche le attività svolte in consiglio comunale a distanza di un anno dall’insediamento, evidenziando criticità della macchina burocratica e proposte sottoposte all’amministrazione comunale. Ci rendiamo conto di quanto sia difficile amministrare una città come Paternò – continuano i consiglieri pentastellati – noi da opposizione come sempre siamo stati fino ad ora aperti al dialogo costruttivo per provvedimenti che vanno nell’ottica del bene comune ma rimaniamo intransigenti quando notiamo cose che non vanno perché al primo posto rimangono sempre i cittadini. Abbiamo presentato diverse mozioni e utilizzato l’istituto dell’interrogazione consiliare per avere risposte che spesso non hanno soddisfatto le nostre aspettative, abbiamo studiato tanto senza avere mai la presunzione di sapere tutto su tutto e continuiamo a crescere giorno dopo giorno perché sappiamo di avere migliaia di cittadini dalla nostra parte.

 

A breve – concludono – inizieremo un percorso con i nuovi Ministri del MoVimento 5 Stelle, dobbiamo sfruttare al massimo questa opportunità per far luce su delle vicende che hanno ridotto Paternò in una periferia sotto tanti aspetti, prima su tutte la questione ospedale. Già dalla settimana prossima sentiremo il Ministro alla Salute on. Giulia Grillo con la quale ci vedremo per stilare una scaletta di priorità per il territorio.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *