Somme non dovute: parte l’operazione verifica

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il M5S Paternò, attraverso un lavoro congiunto tra la sua portavoce Claudia Flammia e il consigliere diflammia opposizione Giuseppe Lo Presti, ha presentato un’ interrogazione consiliare per segnalare e chiedere chiarimenti in merito a degli incentivi al personale dipendente pari a 5.185,96 euro circa per funzioni tecniche concesse, tramite determine dirigenziali redatte dall’Ingegnere Maria Elena Teghini, non previste ai sensi del decreto legislativo n. 50/2016.

Come cittadini e come gruppo consiliare chiediamo al Sindaco Naso che venga promossa nell’immediato un’azione di verifica da parte dell’amministrazione e, qualora fosse confermata l’illegittimità di tali incentivi, di procedere nei confronti dei beneficiari di tale somme. In caso di mancata o non esaustiva risposta provvederemo a sollecitare la Corte dei Conti.

Per il bene della nostra città bisogna iniziare ad intraprendere un nuovo percorso politico con delle scelte significative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *