PER UN PUGNO DI LIKE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Così come abbiamo mostrato rispetto per il lavoro della magistratura, rispettiamo e difendiamo la libertà di stampa ma non condividiamo quando si cerca di insinuare qualcosa solamente per qualche condivisione o “mi piace” in più su facebook. Detto ciò, non è nostra intenzione spiegare come fare giornalismo, non è il nostro lavoro, ma non vi nascondiamo la nostra delusione nel constatare come tante volte si cerca lo scoop anziché fare informazione. Sperando di non dover tornare più sull’argomento, ci prendiamo la briga “marzulliana” di porre e rispondere ad una domanda:

“Il M5S Paternò è coinvolto nell’inchiesta sul presidio ospedaliero?”

No, NESSUNO degli attivisti, né tantomeno degli ELETTI al Consiglio Comunale, del MoVimento paternese risulta indagato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *