NOTHING’S IMPOSSIBLE…

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Il MoVimento paternese ha affrontato in questi anni la tematica relativa alla trasparenza nella pubblica amministrazione. Correva l’anno 2013, precisamente il 10 Ottobre, quando per la prima volta il MeetUp interviene nell’annosa questione riguardante la mancata pubblicazione di atti e verbali sul sito istituzionale dell’ente.

Mediante una petizione popolare intitolata proprio TRASPARENZA NELLE COMMISSIONI, supportata da più di 600 firme, si chiedeva all’Amministrazione comunale di provvedere alla ripresa in modalità streaming delle sedute delle commissioni, con la relativa archiviazione dei verbali in apposita sezione del sito istituzionale del comune. L’obiettivo principale di questa richiesta era quello di garantire il diritto d’informazione a tutti i cittadini e capire come lavorano i consiglieri comunali , pagati con denaro pubblico. Nessuna risposta!

Purtroppo, per loro, nel 2015 viene approvata la L.R. n.11, la quale modifica la L.R. 23 dicembre 2000, n. 30 in materia di trasparenza amministrativa. Infatti, l’art. 4 della L.R. 11/2015, introduce nuovi obblighi di pubblicazione nei siti istituzionali. Tra questi tutte le spese a carico dell’ente per i rimborsi e per i gettoni ai consiglieri comunali e la realizzazione di una sezione dedicata ai consigli comunali ed alle singole commissioni dove andranno inseriti gli ordini del giorno, i verbali e l’orario di inizio e di fine delle commissioni e dei consigli.

Dopo aver verificato l’inadempienza del Comune alla legge citata (nessun verbale caricato in 5 delle 8 commissioni consiliari), né tanto meno i compensi dei consiglieri comunali, in data 29/02/2016 abbiamo protocollato una richiesta di accesso agli atti ai sensi della LR 10/91 artt. 28 e 28 bis (introdotto dall’art. 45, comma 1, della L.R. 4/03), e del D.Lgs 241/1990 con la quale chiedevamo copia dei verbali delle sedute di tutte le commissioni consiliari del Comune di Paternò relativamente al periodo che intercorre dal 01 Gennaio 2013 al 31 Dicembre 2015.

Siamo soddisfatti di aver contribuito positivamente a rendere l’amministrazione più trasparente. Lentamente vengono pubblicati i verbali, anche se ad oggi ne mancano ancora parecchi. Dopo anni di segnalazioni e denunce (ricordiamo anche la petizione IO PAGO, IO DECIDO del Gennaio 2013 in cui si chiedeva l’assegnazione del gettone di presenza solo a quei consiglieri comunali che partecipano alla commissione per almeno il 75% del tempo), siamo riusciti a far rendere pubblici i verbali delle commissioni consiliari, e i cittadini paternesi sono liberi di controllare il lavoro svolto dai loro rappresentanti in Consiglio Comunale. Da non dimenticare che, sempre grazie alla perseveranza del MeetUp paternese, la città ha lo strumento della diretta streaming delle sedute del Consiglio Comunale. Anche se rammaricati dall’indifferenza e dall’arroganza di questa amministrazione e Consiglio, in questi anni il movimento non si è mai dato per vinto, continuando a presentare svariante proposte per il bene della collettività e a lavorare nella costruzione di un progetto per la città da realizzare seriamente e concretamente nel periodo di gestione amministrativa che verrà.