Irpef: L’apparenza inganna

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Meetup paternese pur non avendo rappresentanti all’interno dell’assise comunale, non si è mai tirato indietro, facendo le varie denunce nelle sedi competenti per abbattere questo muro di gomma. Nel 2016, continuano a raccontarci sempre la stessa barzelletta che oramai non fa ridere più nessuno: tutto ciò è ridicolo!

L’addizionale comunale, aumentata al massimo consentito dalla legge, doveva inizialmente servire ad evitare il dissesto. Un dissesto paventato in seguito ad una sottostima delle entrate statali e regionali.  Il consiglio comunale poteva evitare tutto ciò già nel 2014 avendo tutti gli strumenti necessari. Ma nonostante le diverse sedute di consiglio, le ripetute commissioni consiliari (ricordiamo le oltre 1.200 riunioni ,assise comprese, con un costo che nel 2014 sfiora il mezzo milione di euro), pregiudiziali, articoli su stampa locale, post su facebook, etc. etc., coloro i quali avrebbero dovuto rappresentarci ci hanno, invece, presi in giro!  Adesso, ad un anno circa dalle prossime elezioni, il ritornello ricomincia.

Tra manifesti e proclami elettorali, tra volti nuovi e vecchi dell’attuale sistema politico fallimentare la certezza è questa: il Comune di Paternò continua a non avere una corretta programmazione amministrativa, economica e finanziaria. La sterile propaganda politica, povera di intenzioni e contenuti, si protrae ormai da troppo tempo. Tutti hanno capito ormai che questi “politici”, assolutam1ente inadeguati, hanno a cuore nessuno fuorché loro stessi e la loro immagine. Vogliono solo essere rieletti e persistere coi “gettonifici”, con gli incarichi sottobanco e con le ideologie politiche stravolte in base alle loro esigenze. Ma tutti li hanno scoperti. Se avessero un briciolo di moralità, farebbero un passo indietro. Non lo faranno. Sta a noi cittadini accompagnarli, con gentilezza, fuori dal Palazzo Comunale. Loro sono il passato e, con il giusto mix di onestà e competenza, devono essere i cittadini perbene a garantire il presente e il futuro di questa città. Non sarà semplice, ma dobbiamo provarci!

Noi del meetup Paternò, con i nostri gruppi di lavoro, con le idee, attraverso lo studio delle reali problematiche e delle possibili soluzioni, stiamo costruendo un progetto vero e utile per la città, da realizzare seriamente e concretamente nel periodo di gestione amministrativa che verrà. Solo così è possibile riconoscere alla totalità dei cittadini il ruolo di governo e di indirizzo normalmente attribuito a pochi.

1 commento

  1. Salvatore scrive:

    Ottima considerazione dei fatti