Continua l’attività dei GDL del M5S

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Il Gruppo di Lavoro “Ambiente ed Energia”, dopo aver fornito l’assist all’amministrazione Naso nel presentare un progetto per ampliare il Centro Comunale di Raccolta dei rifiuti, sito in contrada Tre Fontane, ha già da qualche settimana preso in esame il bando di gara che prevede nella fattispecie il “Servizio di spazzamento, raccolta e trasporto allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati compresi quelli assimilati, ed altri servizi di igiene pubblica”.

Questo bando riguarda diversi Comuni all’interno della SRR “Catania Area Metropolitana”, infatti si tratta di un contratto di appalto di durata settennale, il cui valore si aggira intorno ai 120 MILIONI DI EURO. I cittadini devono sapere che questo bando è figlio del mancato invio da parte del Comune di Paternò degli atti di gara all’Urega ( L’Ufficio regionale per l’espletamento di gare per l’appalto di lavori pubblici) entro il 15/07/2016 (Ordinanza Presidente della Regione N°6 del 30/06/2016). Paternò risulta inadempiente, in quanto ha approvato il piano ARO nella data del 29/07/2016.

É doveroso ricordare come lo scorso anno il MoVimento 5 Stelle, attraverso gli attivisti paternesi, più volte ha sollecitato la giunta Mangano ad approvare il suddetto piano d’intervento in tempi celeri, ma ogni tentativo è stato ignorato.

Adesso ci ritroviamo a studiare in modo globale tutto il bando, allegati compresi, per trovare eventuali anomalie e segnalarli alle autorità competenti grazie all’attività dei nostri portavoce al consiglio comunale Martina Ardizzone, Marco Gresta e Claudia Flammia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *