M5S Paternò: “Il nostro sarà sempre un voto libero”

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Con questa nota il MoVimento 5 Stelle, vuole rispondere in merito alle ultime notizie apparse nel panorama della stampa locale e lanciare un ulteriore appello a tutte le forze politiche presenti in Consiglio Comunale.

“Ci dispiace notare che una parte della minoranza abbia preferito strumentalizzare un percorso di dialogo e condivisione al quale essa stessa ha scelto di non prendere parte – affermano i portavoce M5S –inoltre, le bugie hanno le gambe corte, infatti, la realtà, documentabile online attraverso i nostri canali, è quella che il gruppo consiliare del MoVimento, dopo aver ricevuto la convocazione ufficiale dell’insediamento del Consiglio Comunale, ha diramato con una nota scritta e un video dove chiedeva di conoscere, prima possibile, coloro i quali volevano ricoprire il ruolo di Presidente del CC.

L’appello è stato accolto dalla maggioranza – continuano i pentastellati –e, fissato un incontro Sabato 29 Luglio, con la presenza del Sindaco Nino Naso, il Vice Sindaco, con delega ai rapporti con il Consiglio Comunale Ezio Mannino, e il Dott. Filippo Sambataro, indicato dalle forze politiche di maggioranza a ricoprire tale ruolo, e in questa primo appuntamento abbiamo ribadito la nostra legittimità a rivestire il ruolo di PRIMA vicepresidenza. Inoltre, prima di noi, la stessa delegazione di maggioranza, incontrava il consigliere Guido Condorelli, in qualità di rappresentante di Forza Italia, e Giuseppe Lo Presti, in qualità di rappresentante di Paternò 2.0. Fissiamo un secondo incontro conoscitivo con il Consigliere Sambataro, dove esponiamo tutte le perplessità e le nostre aspettative da chi si propone a ricoprire tale carica, ribadendo per l’ennesima volta la nostra legittimità ad esercitare il ruolo di vice presidenza all’interno dell’assise civica. Il nostro è stato un voto libero, senza chiedere né pretendere nulla in cambio, e saremo i primi a ricrederci qualora tale fiducia dovesse essere calpestata. Per il MoVimento il concetto di “opposizione” non significa opporsi a prescindere; come abbiamo sempre detto anche nel periodo elettorale, non avremo nessun problema a votare quei provvedimenti della maggioranza che vanno nella direzione dell’interesse collettivo. In caso contrario non faremo sconti a nessuno. Abbiamo già dimostrato, da opposizione extra consiliare, di che pasta siamo fatti durante l’amministrazione Mangano.

Dobbiamo riavvicinare i cittadini alla politica e non lo faremo con queste sterili, oltre che false, polemiche – concludono i consiglieri M5S – adesso un’altra tappa importante sarà quella della costituzione delle otto commissioni consiliari e vogliamo nuovamente invitare tutte le forze politiche ad un confronto e capire in che modo si vuole impostare il lavoro del Consiglio Comunale per il bene della comunità paternese.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *